Condizionatori

Scegli
Ordina per
  • Pagina 1 / 3
51 Risultati per "Condizionatori"
Filtro e ordinamento
  • Pagina 1 / 3

Condizionatori


Condizionatore: il tuo miglior alleato per un’estate fresca

Con l’arrivo della stagione calda, cresce la preoccupazione per l’aumento delle temperature, che come ogni anno rischiano di rendere particolarmente gravosa la permanenza in casa o in ufficio. È quindi questo il momento giusto per acquistare un condizionatore o altri dispositivi per il raffreddamento dell’aria, e garantire così un piacevole fresco anche nelle ore più calde della giornata. A causa dell’enorme offerta, individuare la soluzione migliore non è sempre così semplice, anche perché si tratta di apparecchi con caratteristiche tecniche molto specifiche e non sempre di facile comprensione. È meglio optare per un condizionatore fisso o portatile? Con o senza unità esterna? Acquistare un modello base, o scegliere magari un condizionatore dotato di funzione inverter, da poter sfruttare anche durante l’inverno?

Nello shop di Electronic Star trovi un’ampia gamma di modelli di condizionatori mono split, dual split e portatili, oltre a raffrescatori evaporativi, ventilatori e purificatori aria. Grazie alla loro solidità ed eccellente qualità costruttiva, i nostri condizionatori sono la soluzione perfetta per garantirti un piacevole fresco negli ambienti della tua casa anche nei periodi più torridi. Per aiutarti a fare la scelta giusta, a seguire ti forniamo alcune informazioni generali su come funzionano i condizionatori, e quali sono le caratteristiche a cui fare attenzione prima di effettuare l’acquisto.

Scegliere un condizionatore fisso o un condizionatore portatile?

Entrambe queste categorie di condizionatore hanno i loro punti a favore e contro, e vanno ovviamente considerate tanto le caratteristiche dello spazio dove il dispositivo sarà utilizzato, quanto le esigenze d’uso personali. I condizionatori portatili offrono indubbiamente il vantaggio della mobilità, presentando dimensioni più compatte ed essendo dotati di rotelle, per facilitare lo spostamento tra i vari ambienti della casa. Questo però rappresenta anche il limite di tale soluzione: un climatizzatore portatile riuscirà a raffreddare solo un ambiente per volta.

Il secondo sostanziale vantaggio, oltre a un prezzo di acquisto minore rispetto ai condizionatori fissi, è che per usare un condizionatore portatile non sarà necessario realizzare lavoratori in muratura per l’installazione. L’unica cosa che serve è una presa di corrente e una finestra, dalla quale far fuoriuscire il flusso di aria calda attraverso il tubo flessibile. Quando il condizionatore è in funzione, la finestra va lasciata aperta, o può essere forata per un montaggio più preciso, che evita dispersioni di aria fredda verso l’esterno. A questo proposito ti ricordiamo che i climatizzatori portatili che trovi su Electronic Star sono tutti forniti con in dotazione il kit per il fissaggio alla finestra.

I condizionatori fissi, detti anche condizionatori mono o dualsplit, sono composti da un’unità interna per la refrigerazione (lo split, appunto), che si collega al motore esterno attraverso tubi. Una volta acquistati, quindi, devono essere installati da un tecnico, il che comporta ovviamente un aumento dei costi. Per questo motivo, se cerchi una soluzione immediata in grado di darti refrigerio, i condizionatori fissi non sono la soluzione ideale, anche considerando che spesso nei condomini vigono regole precise sulla possibilità di tali dispositivi, che vanno quindi attentamente verificate prima dell’acquisto. A fronte del costo e dell’installazione più complessa, i climatizzatori fissi offrono un’ottima resa, e riescono a mantenere stabili le temperature interne, ai livelli desiderati, Inoltre si caratterizzano per la bassa rumorosità, che li rende adatti all’uso nelle stanze da letto durante la notte.

Quante stanze hai bisogno di rinfrescare con il tuo condizionatore?

Valuta con attenzione le necessità d’uso del tuo climatizzatore, prima dell’acquisto. Se pensi di dover rinfrescare una sola stanza, un climatizzatore portatile sarà la soluzione migliore. Per tutta la casa, o per ambienti più grandi, viceversa, un condizionatore split costituisce una scelta quasi obbligata, e la potenza del motore andrà scelta in base alle unità split che saranno installate all’interno. A seconda delle caratteristiche della casa, potrebbe essere sufficiente installare una sola unità interna, per esempio in corridoio, a partire dalla quale si genera un flusso di aria fresca che sarà distribuito nelle varie stanze.

Se però la casa è strutturata su livelli separati, la scelta a favore di un impianto multi split è quasi obbligata. Altre variabili che incidono sull’efficienza del condizionatore sono la qualità dell’isolamento termico della casa e la sua esposizione al sole. Per evitare problemi di compatibilità tra il motore esterno e le componenti interne dell’impianto di aria condizionata, si Eleectronic Star trovi diversi kit che comprendono il motore e le unità split già abbinate.

Qual è la potenza ideale del condizionatore?

La capacità di raffreddamento del condizionatore di esprime in BTU/ora (o British Thermal Unit orari). Senza scendere troppo nei dettagli tecnici, basti sapere che per raffreddare un metro quadrato di superficie all’interno di una casa con un’altezza del soffitto intorno ai 2,8 metri sono necessarie circa 340 BTU. Per una stanza di 20 metri quadrati, ad esempio saranno necessari intorno alle 7000 BTU. Ovviamente, al di là delle formule, va considerata l’esposizione della stanza: a parità di grandezza, per un soggiorno esposto per buona parte della giornata ai raggi del sole sarà necessaria una potenza maggiore rispetto a una camera da letto in cui si passano le ore meno calde del giorno.

È importante inoltre prestare attenzione alla classe energetica del condizionatore, ricordando che i consumi saranno maggiori quanto più alta sarà la capacità di raffreddamento. Sono da preferire sempre i dispositivi contrassegnati dall’etichetta di efficienza energetica delle classi A, A+ e A++-

Condizionatore con inverter o on-off: quale scegliere?

La tecnologia inverter o on-off riguarda il metodo di funzionamento dei condizionatori fissi. Un apparecchio inverter funziona regolando la temperatura interna in maniera costante, raggiungendo la temperatura desiderata in tempi brevi poiché in grado diffondere aria fredda alla potenza massima non appena viene acceso. Una volta raggiunta la temperatura impostata, l’apparecchio rimane sempre acceso ma lavora a una potenza minore, per mantenere stabile il livello di fresco.

Al contrario, i condizionatori più economici funzionano in modalità on-off, ovvero, una volta raggiunta la temperatura desiderata si spengono per poi riaccendersi quando rilevano un nuovo aumento della temperatura. In questo modo, tuttavia, sono frequenti gli sbalzi termici, e aumentano anche i consumi. Per questi motivi, se pensi di tenere acceso il condizionatore per buona parte della giornata, ti consigliamo di optare per un modello con tecnologia inverter anche per garantirti una bolletta meno salata.

Funzioni accessorie di un condizionatore con pompa di calore, deumidificatore e ionizzatore.

Il motivo principale dell’acquisto di un condizionatore È la sua capacità di raffreddare gli ambienti. Tuttavia, i modelli di ultima generazione, oltre alla capacità di raffreddamento sono in grado di riscaldare gli ambienti interni, essendo dotati di una pompa di calore, estremamente utile nelle stagioni intermedie come l’autunno, quando il freddo inizia a farsi sentire, ma magari per legge non è consentito accendere l’impianto di riscaldamento. A volte insieme al caldo, sono presenti elevati tassi di umidità, che aumentano la sensazione di spossatezza.

Un climatizzatore dotato di funzione deumidificatore permette di ridurre significativamente l’umidità presente nell’aria, dando immediatamente una sensazione di sollievo anche quando la temperatura interna degli ambienti di fatto non diminuisce. L’ambiente sarà meno opprimente, e anche la respirazione diventerà più piacevole.

La funzione ionizzatore in un climatizzatore consente di purificare l’aria, servendosi di aghi che caricano elettricamente (o ionizzano) le molecole di gas presenti nell’aria. E quindi anche l’ossigeno. Gli ioni negativi si legano così alle particelle di sporco presenti nell’aria (tra cui fumo, pollini, polveri e batteri) caricandole elettrostaticamente, e in questo modo, anziché restare in sospensione, le particelle di sporco tenderanno a cadere sul pavimento. L’aria emessa dallo ionizzatore è più pulita perché ricca di ioni, con evidenti benefici dal punto di vista della respirabilità.

Come climatizzare la tua casa? Visita il nostro shop online!

Per rinfrescare gli ambienti della tua casa, su Electronic Star non trovi solo climatizzatori fissi e portatili. Visita le nostre gallerie di prodotti per scoprire tutte le offerte condizionatori cheti aspettano, Cerchi un condizionatore portatile senza tubo? Visita le gallerie di prodotti per trovare ventilatori, raffrescatori evaporativi, purificatori d’aria, oltre a un’ampia gamma di elettrodomestici e prodotti per la tua casa, per lo sport e il tempo libero e per il tuo giardino. Ti diamo il benvenuto nel mondo Electronic Star!

Accedi
Inserire l'indirizzo e-mail.
Inserire almeno 6 caratteri.
Accedi
Inserire l'indirizzo e-mail.
Inserire almeno 6 caratteri.