Codice articolo: 10011602

Klarstein Gaia macchina per yogurt acciaio inox bianco

Pratica macchina per lo yogurt per fino a 12 porzioni di yogurt preparati autonomamente.

Volume totale di 2,5 l - 12 vasetti in vetro da 210 ml.

Con la macchina per lo yogurt Klarstein Gaia potrete preparare sin da subito dei gustosi e sani yogurt con ingredienti a vostra scelta.

Lo yogurt come alimento ha molte proprietà nutrienti che svolgono un azione positiva per il corpo umano e possono contribuire al suo benessere. Lo yogurt di produzione industriale spesso ha un limitato contenuto di frutta ed un po' alto contenuto di zuccheri. La macchina per lo yogurt Klarstein risolve questo problema in maniera molto semplice.

Come ingredienti base serviranno semplicemente latte e colture batteriche. Questo dispositivo preparerà quindi, a seconda delle colture batteriche utilizzate, in un tempo che puoi stabilire tu liberamente il tuo yogurt pronto da mangiare. Con la macchina per lo yogurt Gaia lo yogurt verrà persino già messo in un contenitore con la quantità adeguata e già pronto da consumare. Il piccolo contenitore in vetro è ideale per assicurare la tenuta del tappo a vite e per portare dietro con sé lo yogurt già pronto a scuola od al lavoro per non rinunciare in tal modo anche fuori casa a guastare una porzione di questa sana delizia per il palato.

Grazie alla distribuzione equilibrata del calore all'interno di questo dispositivo della Klarstein non prosperano soltanto le culture dello yogurt ma si crea anche l'ambiente ideale e vi sono i presupposti ideali per la produzione e crescita dei latticini.

Quanto lo yogurt deve essere dolce, neutro oppure amaro o arricchito con frutti od altre prelibatezze lo decidi semplicemente tu e non un'azienda di produzione alimentare. Con la macchina per lo yogurt creerai con il minimo sforzo ed in ogni momento il tuo yogurt preferito.

I 12 contenitori in vetro utilizzano la piastra calda della macchina per lo yogurt. Questo dispositivo compatto non sprecherà in tal modo dello spazio ma viene concepito secondo il motto: la superficie di appoggio è uguale alla superficie di utilizzo. In tale modo la macchina per lo yogurt troverà spazio anche in cucine di piccole dimensioni. Il suo sistema di chiusura con una fascetta in acciaio inox di questo dispositivo della Klarstein lo fa apparire ancora più raffinato.

Dettagli prodotto

Top Features

  • Semplice produzione di 2,5 litri di yogurt massimi
  • 12 barattoli in vetro con un pratico sistema di chiusura con un coperchio a vite utilizzabili singolarmente
  • Semplice utilizzo e tempo di preparazione configurabili individualmente
  • Semplice struttura con cornice in acciaio

Consegna

  • 1 x dispositivo
  • 12 x vasetti in vetro per yogurt
  • Manuale di istruzioni in lingua tedesca

Dimensioni

  • 31 x 12,5 x 24,8 cm (LxAxP)
  • Volume vasetti in vetro yogurt: 210 ml
  • Peso dispositivo: 755 g
  • Peso barattoli in vetro: 150 g

Dati tecnici

  • 12 vasetti in vetro per lo yogurt con coperchio a vite per la chiusura
  • Facile da pulire grazie alla superficie liscia e contenitori in vetro rimovibili
  • Coperchio trasparente per un facile controllo del processo di lavorazione
  • Controllo elettronico della temperatura
  • Protezione da surriscaldamento
  • Display LCD retroilluminato
  • Piedi in gomma antiscivolo
  • Consumo elettrico: 21,5W
  • Alimentazione: 230V, 50Hz

Istruzioni

Opinioni dei clienti

di 2 Recensioni articoli

di Ugo valutato il 03/03/2016

Klarstein Gaia macchina per yogurt acciaio inox bianco. Latte e fermenti lattici vivi. Lo yogurt è un altro dei derivati del latte e farlo in casa garantisce un prodotto privo di zuccheri aggiunti e realizzato con prodotti di qualità. La yogurtiera di Klarstein (si chiama Gaia) e ha forma rettangolare che ne garantisce una migliore sistemazione quando non la si usa. Costruita in plastica bianca, presenta sulla parte inferiore una fascia in acciaio inox che la irrubustisce e arrichisce l’aspetto, il coperchio trasparente permette la visione dei vasetti in cui il latte si trasforma in yogurt. Il funzionamento e i relativi comandi sono di una imbarazzante semplicità: si inserisce la presa di corrente, si preme il tasto sinistro fino a raggiungere il numero delle ore di funzionamento dell’aparecchio (display in funzione), se si supera per errore il limite, basta arrivare alla fine e si ricomincia a impostare il numero delle ore; l’altro tasto è quello per avviare il riscaldamento della yogurtiera, a fine ora impostata lo spegnimento è automatico. Sul display appare l’ora a scalare, per l’ultima ora sono riportati I minuti. Dopo minuziosa ricerca sui metodi di produzione dello yogurt, ho deciso di acquistare del latte di qualità UHT, nello specifico un latte vacino intero austriaco, bio e di contadini di montagna, oltre a quello vacino ho usato anche del latte di capra in propozione di 1/4, per avviare il processo di acidificazione ho usato dello yogurt bianco intero, senza zucchero, e ho avuto la fortuna di trovarne anche di quello greco di capra dove era riportato “con fermenti lattici vivi” a garanzia che tutto sarebbe andato per il meglio. La prima prova, otto ore di riscaldamento, ha dato dell’ottimo yogurt anche se un pò troppo liquido. La seconda prova, stessi prodotti e quantità, con l’accortezza di “frullare” il preparato con il mixer, e con dieci ore di riscaldamento ha presentato uno yogurt più denso del precedente. Se si volesse uno yogurt greco basta filtrare lo yogurt attraverso un panno di cottone bianco pulitissimo. Dopo alcune ore il siero naturale, contenuto nel nostro yogurt casalingo, sarà stato eliminato e resterà uno yogurt cremoso e compatto. La yogurtiera comprende 12 vasetti in vetro con coperchio in plastica, con le quantità di latte da me usate ho riempito 10 vasetti, che ho messo poi in frigorifero (serve anche per addensare in parte il prodotto), mi è stato detto che devono restarci per 18 ore prima di essere mangiato… Uno dei vasetti ottenuti l’ho destinato alla prossima produzione, contiene i fermenti lattici vivi, dovrebbero essere efficaci fino a circa 30 giorni di stoccaggio, ma chiaramente all’avvicinarsi della scadenza sono meno vitali.

[...] Leggi e Commenta!


di marco valutato il 12/02/2016

Fonte Wikipedia [...]) "Lo yogurt [...] è un alimento di consistenza cremosa e di sapore acidulo derivato dal latte, il quale, grazie all'inoculazione di fermenti lattici specifici ed alla loro proliferazione, subisce un processo di fermentazione durante il quale il lattosio è trasformato in acido lattico. Per la produzione dello yogurt può essere utilizzato ogni tipo di latte. Anche il cosiddetto latte di soia, di derivazione totalmente vegetale, può essere fermentato con successo. Le fasi della lavorazione comprendono la selezione degli ingredienti, la miscelazione, l'omogeneizzazione, il trattamento termico, l'inoculazione della coltura, la fermentazione, il confezionamento e la distribuzione." Questo genere (non ho idea se esistano di altro tipo, per uso domestico intendo...) di yoghurtiera si ferma alla fermentazione e funziona basandosi su un principio semplicissimo: i fermenti lattici hanno una temperatura ottimale di proliferazione che si aggira tra i 35 ed i 43 gradi centigradi. Per cui tutto quello che si preoccupa di fare è di cercare di raggiungere la temperatura ottimale in fretta e mantenerla il più costante possibile per il tempo che noi andremo ad impostare sul pannellino (da 1 a 12 ore con scatti di ore intere). Ovviamente a noi spettano le altre fasi: - la selezione degli ingredienti (un paio di litri di latte: capra, mucca ma anche soia - non ho ancora provato nè riso nè altre bevande 'alternative', ed un paio di vasetti di youghurt naturale: la via più semplice per avere a portata di mano dei fermenti lattici vivi ;) ) - la miscelazione, l'omogeneizzazione, il trattamento termico, l'inoculazione della coltura: prendere un recipiente, meglio se beccuto, tipo un bicchiere dosatore da un litro e mezzo/2l (la dose max invasettabile è 150x12->1800ml ;) ) e miscelare per bene il vasetto di yoghurt e il latte. Meglio se il latte e lo yoghurt sono a temperatura ambiente o, addirittura leggerissimamente riscaldati fino a 35/40 gradi. ATTENZIONE A NON ANDARE OLTRE: i fermenti lattici sono termolabili e rischiano di crepare inesorabilmente e... addio yoghurt! - fermentazione: invasettate il tutto, chiudete i coperchietti, mettete la bacinellina sopra e fate partire la youghurtiera. Il tempo dipende da tipo di latte e 'vivacità' dei fermenti, per cui, mettetevi il cuore in pace: avete da provare! in media 8/10 ore dovrebbero bastare. In ogni caso, a fine fermentazione, lo yoghurt sarà ancora piuttosto liquido: 3 ore di frigorifero et voilà! Tecnicamente si presenta come un oggetto molto compatto e facilmente riponibile se non in uso. I vasetti sono di un bel vetro robusto e il tappo a vite ha una corsa tale da non svitarsi acidentalmente se non chiuso alla perfezione. Niente da eccepire! E veniamo al titolo: ma perchè, una ditta seria come KLARSTEIN di cui ho già avuto il piacere di provare diversi elettrodomestici molto ben fatti, non investe un pochino e fa tradurre le 4 paginette del manuale in italiano? Con altri prodotti di uso comune è superfluo, ma qui anche la dozzina di ricettine e le due dritte per l'uso non sono tutti in grado di capirle... per questo, un prodotto che di per se avrebbe avuto tutte le ragioni di avere le 5 stelle, a mio avviso viene penalizzato dalla mancanza di documentazione e non prende la quinta. Vediamo se riesco io a sciogliere l'arcano almeno per l'uso. Appena infilate la spina il display si accende completamente per poi andare in stendby dopo un secondo. Per impostare il tempo di riscaldamento premere il pulsante Time fino al raggiungimento del valore voluto. Se lo superate accidentalmente procedete fino a 12, poi ricomincia da zero. Premere il pulsante Start/Stop per far partire il riscaldamento (ma vah?) Una volta partito inizia il count down.Nell'ultima ora il display mostrerà i minuti, altrimenti le ore... raggiunto lo 00 si spegne (addirittura?) Per spegnere manualmente, premere di nuovo start/stop (pazzesco!): il display si azzera. --- salto le ricette, magari le posto in u

[...] Leggi e Commenta!


Small Image

Klarstein Gaia macchina per yogurt acciaio inox bianco

Qualitá al top
  • Semplice produzione di 2,5 litri di yogurt
  • 12 vasetti in vetro con un pratico sistema di chiusura
  • Semplice utilizzo e tempo di preparazione configurabile individualmente
44,99 € IVA inclusa
Potete modificare in ogni momento il vostro ordine

I clienti che hanno acquistato questo articolo hanno acquistato anche i seguenti: